logo
Hotels

Villa Principe Leopoldo Hotel & Spa

Il mio motto è: andrò sicuramente all’inferno, ma che almeno ci sia un Relais & Chateaux. I Relais & Chateaux sono i miei preferiti ed è proprio a questa catena che appartiene Villa Principe Leopoldo.

L’hotel è situato in cima alla Collina d’Oro, un’elegante quartiere residenziale di Lugano. La villa era la residenza di Federico Leopoldo, generale di cavalleria e discendente dalla famosa dinastia tedesca degli Hohrenzollern, ed è stata trasformata in hotel nel 1986. Un trionfo di specchi, marmi, mobili antichi, tappeti preziosi, fiori e piante dappertutto.

Io e monamour abbiamo dormito in una delle 37 junior suite nella Villa, chiamate con lettere dell’alfabeto, la nostra era la S. 60 mq così suddivisi: due cabine armadio, due bagni, una zona notte, un’area salotto nei toni del beige, oro e argento e un ampio terrazzo con vista sul lago e sulle montagne circostanti. E con tutti i comfort da hotel a 5 stelle lusso come morbidi asciugamani e accappatoi Rivalta Carmignani, ciabattine, prodotti da bagno di alta qualità, scelta di cuscininin piuma e anallaergici e copertura due volte al giorno. Insomma una meraviglia.

Oltre alla Villa sono disponibili anche 38 camere nel Residence che invece danno sul giardino o sul parco e con una piscina solo per gli ospiti di questa struttura.

Nel pomeriggio ci siamo rilassati in piena tranquillità nella splendida piscina old style con tanto di delfini di pietra da cui sgorga l’acqua. La sera si può cenare nell’elegante ristorante Principe Leopoldo che, d’estate, si trasferisce sotto ad una struttura nel giardino della Villa, con vista mozzafiato sul lago di Lugano allietati dalla musica dal vivo, magari preceduto da un aperitivo al Lounge bar Principe. Il ristorante è da ventitre anni guidato da Dario Ranza, italiano di origine bergamasche, un vero maestro nella preparazione dei risotti, ma non solo. La sua è una cucina orientata al sud, ma senza dimenticare il territorio e la tradizione lombardo-ticinese, la cucina classica e i sapori delle nonne.

Noi abbiamo mangiato: tagliolini impastati al nero di seppia con zucchine e vongole e tacozzette di Gragnano con salsiccia, broccoli, acciuga e ricotta salata. Mi è piaciuta molto un’accortezza nel servizio (di solito riservata solo ai secondi piatti): prima di servirlo mostrano il primo piatto al tavolo in una pirofila ovale, e poi lo spiattano e lo servono.

Come secondo abbiamo scelto il pescato del giorno: rombo con patate, olive, pomodorini e cappero. Un piatto decisamente mediterraneo. Infine il dessert. Io ho optato per una selezione di tutti i dolci presentata in sei bicchierini differenti così li ho provati tutti, mentre monamour ha preso il tiramisù alle fragole destrutturato. Il tutto accompagnato dal Bianco di Cademario.

La mattina prima colazione sulla terrazza della Limonaia, circondati da tante piante di limoni e con vista sulla piscina.

L’hotel dispone anche di un piccolo centro fitness con equipaggiamento cardio-vascolare e di una sauna. E anche di un centro benessere, la Kiso Spa, aperta solo per gli ospiti dell’hotel. Kiso in esperanto significa bacio, come l’elegante e coinvolgente capolavoro di Klimt. Le aree per i trattamenti sono tre: Afabla (gentile), Plazuro (piacere) e Sangi (cambiare). Gentile è l’approccio ai massaggi, il Piacere a sé stessi e agli altri anima la voglia di provare alcuni tra i migliori trattamenti ideati per la pelle e Cambiare è l’augurio che la Private Spa fa a chi desidera un lusso tutto privato. Solo per Kiso il Dr. Jurgen Klein dal suo paradiso hawaiano ha creato una linea cosmetica naturale.

Da dimora regale ad hotel di prestigio: un lusso d’altri tempi per tutti coloro che possono permettersi il massimo in una città come Lugano, stazione climatica e turistica che, oltre ad essere il terzo centro finanziario svizzero, offre cultura, arte, musica (Festival Internazionale Jazz) e shopping nella prestigiosa via Nassa. E per scoprire l’eleganza di un lago tra i più raffinati della Svizzera, oltre che tra i miei preferiti.

L’hotel appartiene alla Ticino Hotels Group che è proprietaria anche di altre due strutture: Villa Sassa Hotel Residence & Spa, quattro stelle superior, a pochi passi dal centro città con un Wellness Club di 3000 mq, dedicata a chi ama praticare sport e ritrovare forma e benessere e l’Esplanade Hotel Resort & Spa, quattro stelle superior.

Villa Principe Leopoldo rappresenta completamente le 5 C che contraddistinguono la catena Relais & Chateaux: Charme, Courtoisie, Caractère, Calme e Cuisine.Villa Principe Leopoldojunior suite Villa Principe Leopoldopiscina Villa Principe LeopoldoLimonaia Villa Principe Leopoldotagliolini impastati al nero di seppia con zucchine e vongoletacozzette di Gragnano con salsiccia, broccoli, acciuga e ricotta salatarombo con patate, olive, pomodorini e capperoselezione di dolcitiramisù alle fragole destrutturato

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi