bollicine a gogò Al Bistrò del Tennis AlBi
Diario di una gourmet

Bollicine a gogò al Bistrò del Tennis Al Bi

Dopo il successo della serata svoltasi quest autunno e di cui ho parlato quisempre al Bistrò del Tennis Al Bi, si è svolta un’altra degustazione interamente dedicata alle bollicine.

Alberto Iacono, proprietario del locale insieme ad Alberto Spoldi, ha creato un intrigante menu, iniziato con manzo salmonato con sfoglia al Maniva in abbinamento con Crémant Brut de Bourgogne C.D. Chanzy e tartare di gambero rosso e gambero blu della Nuova Caledonia con Crémant Rosé d’Alsace Koehly. A seguire tagliolini freschi con petali di pomodoro e aragosta con Champange Duménil Rosé Vielles Vignes. Come secondo mero (merluzzo) dell’Antartico in pane carasau su pesto accompagnato da Champagne Duménil Millesimé.

La cena si è conclusa con un goloso dolce: tortino di fragole e cioccolato abbinato a Bas Armagnac Esperance, che è stato degustato, per gli amanti del genere, anche con una selezione di sigari del Cigar Club Crema.

La degustazione è stata condotta dal bravissimo Alberto Baietta, patron di Alser.

Il Bistrò del Tennis Al Bi si trova all’interno del Tennis Club di Crema, arredato modernamente, ha un bel dehors dove trascorrere le serate estive, anche solo per un dopocena per bere un cocktail, spesso allietato da musica dal vivo.

Alberto Iacono, conosciuto da tutti come Loiac, con una passione per la cucina da sempre, è un autodidatta, ed è diventato in breve tempo un cuoco provetto. Ama sperimentare nuovi piatti con materie prime di alta gamma, soprattutto pesce di mare.

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento