Chef of the future al ristorante Unico di Milano
Eventi

Chef of the future: una nuova concezione di arte culinaria italiana

Sembra quasi di essere a New York quando ci si trova di sera al ristorante Unico Milano, al 20° piano della WJC Tower.

E’ questa la location d’eccezione scelta per Chef of the Future Gran Galà. L’evento ideato e organizzato da Spiridione Ripaldi, patron di Eventi&Qualità, rinomata società di consulenzanell’ambito del food & beverage, in collaborazione con la dr.ssa Chiara Manzi, massimo esperto in Culinary Nutrition in Europa, lo chef resident stellato Felice Lo Basso e lo chef ospite Armando Codispoti.

Si è iniziato con un aperitivo gustato direttamente in cucina, composto da pesce spada al naturale, friarelli e pomodoro confit: baccalà con paté di cannellini, curcuma e aceto balsamico; polipo cotto alla brace e cuori di carciofini al naturale; zabaione di uovo alla carbonara e tartare di manzo alla senape.

Seguito da una cena placée di quattro portate accompagnate da centrifugati, sì avete letto bene centrifugati!, che hanno piacevolmente esaltato i piatti serviti. Il tutto per sole 800 calorie complessive.

Il menu more (vitamine, fibre e antiossidanti) & less (800 kcal – 30 gr di grassi) è partito con gambero rosso crudo con bisque al pomplemo e fitoplancton marino abbinato a centrifugato di mela, cetriolo, sedano, zenzero e limone, poi risotto Carnaroli Acquerello al concentrato di peperone, arachidi e acciuga affumicata con infuso di erbe aromatiche e arancio. Come secondo capesante in due cotture con granita di mela verde e purea di cavalfiore al wasabi arrosto accompagnato da centrifugato di uva mela e lamponi e conclusione in dolcezza con cremoso al cioccolato bianco, spugna al tè verde e sorbetto all’arancio.

Un menu completo, buono, nutriente, sano e persino antiaging. Non solo uno studio accurato delle calorie, dunque, ma anche di un perfetto apporto nutrizionale, per un’innovativa concezione dell’arte culinaria italiana, secondo i principi dell’Art Joins Nutrition Academy, master di cucina in cui prodotto, tecnica, tecnologia e scienza dell’alimentazione si fondono per realizzare piatti perfettamente bilanciati sia dal punto di vista organolettico che nutrizionale. Nasce da questo incontro Cucina Evolution, fucina in cui si formano gli chef del futuro, con una nuova sensibilità che declina il piacere della tavola con una sana e corretta alimentazione.

La serata ha riscosso talmente successo che gli organizzatori hanno deciso di replicarla l’11 marzo ed il 29 aprile, sempre presso il ristorante Unico Milano.i piatti di Cucina Evolution

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento