la famiglia Cattivelli
Eventi

Antica Trattoria Cattivelli alla Prova del Cuoco

Giovedì 26 aprile alle ore 12 la Prova del Cuoco, il fortunato programma di cucina di Raiuno condotto da Antonella Clerici, ospiterà nell’ambito della disfida tra Ristoranti Storici della tradizione italiana, una sfida particolare tra Isole Minori. Prevede infatti la partecipazione di Isola Serafini, isola del Po, e Isola Tiberina del Tevere. A rappresentare il Po saranno Claudia ed Emanuela Cattivelli dell’Antica Trattoria “da Cattivelli” di Isola Serafini.

Le sorelle Claudia ed Emanuela Cattivelli hanno sempre fatto tutto insieme. Un diploma di perito aziendale conseguito nel 1981, per poi comprendere che sarebbe stato assurdo disperdere la dedizione e i sacrifici che la loro famiglia faceva dal 1947 nel gestire la trattoria di campagna di proprietà. Iniziano quindi a lavorare in cucina a tempo pieno a fianco della mamma Cesira, con la quale già collaboravano da studentesse. Cuoche autodidatte, consapevoli del duro lavoro cui sarebbero andate incontro, si ritrovano unite dalla stessa forte passione pe rla cucina e da un legame speciale per la terra in cui sono nate: la bassa piacentina. Il grande fiume, il territorio, i suoi prodotti e la filosofia della semplicità sono da sempre il filo conduttore delle loro ricette nel rispetto delle antiche tradizioni culinarie. Per loro la ricerca della materia prima d’eccellenza del territorio è maniacale, I piccoli produttori agricoli e gli allevatori vengono selezionati, studiati, e se poi diventano fornitori, coccolati. Il rapporto umano è il loro segreto. Ecco allora che la storia di persone che puoi guardare negli occhi, si riversa nei buoni sapori, nei vini, begli oli, nei prodotti dei campi e del loro lavoro acquistando così un valore universale. Il risultato sono i piatti che vengono elaborati con passione, con rispetto, creando un legame profondo con la terra, con la gente, con la realtà, con i territori.

Le “nostre” cuoche saranno le prime in trasmissione a presentare le proprie creazioni, due piatti delle più tipica tradizione piacentina: Pisarei e Fasò della tradizione e Faraona disossata ripiena di asparagi del Consorzio dell’Asparago Piacentino.

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento