Eleuthera-Harbour Island
Viaggi

Bahamas, a ciascuno la propria isola

Le Bahamas sono un arcipelago formato da circa 700 meravigliose isole coralline, di cui 30 abitate. Sono invece 16 le destinazioni uniche, ognuna delle quali, come preziosi gioielli, offre qualcosa di speciale. Inoltre la distanza di solo 80 km dalle coste della Florida, le rende una meta facilmente accessibile. Oltre alle bellissime spiagge incontaminate e al mare cristallino, alle isole Bahamas si può praticare tante attività: immersioni, snorkeling, birdwatching, pesca, golfMa come scegliere l’isola più adatta per una vacanza? Di seguito 5 isole per differenti tipologie di viaggiatori: dalle coppie alle famiglie, a coloro che cercano la privacy, fino agli amanti dell’avventura.

Eleuthera

Per le coppie

Eleuthera è un’isola dalla forma allungata, con una lunghezza di 180 km e una larghezza fra 1 e 2 km, fino a restringersi al Glass Window Bridge, una sottile striscia di roccia che separa il blu intenso dell’Oceano Atlantico dal turchese del mar dei Caraibi. Il nome deriva dalla forma plurale femminile della parola greca eléftheros-eléftheri e significa libere. L’isola ha tre aeroporti, e si divide in northern, central e south. A nord c’è Spanish Wells, un pittoresco villaggio con casette in legno colorate in stile New England, da cui con il battello si raggiunge Harbour Island, un’isoletta deliziosa e da sogno, con spiagge color rosa come la Pink Sands Beach, il cui colore si enfatizza ancora di più durante l’ora del tramonto. Meta ideale per le coppie già collaudate, ma anche per trascorrere la luna di miele.

Nassau

Per le famiglie

Nassau, situata sull’isola di New Providence e Paradise Island sono considerate la porta delle Bahamas, e sono l’indirizzo giusto per chi viaggia in famiglia. Merita una visita l’Ardastra Gardens & Wildlife Conservation Center, quattro acri di lussureggianti giardini con 135 specie di animali, tra cui i fenicotteri rosa, che qui vengono chiamati flamingo. E poi il Museo dei Pirati di Nassau, per trascorrere un pomeriggio per immergersi nel mondo dei pirati tra mostre interattive e codici segreti. Un’altra attrazione che piacerà sicuramente ai più piccoli è Aquaventure: 11 piscine refrigeranti, scivoli, rapide e onde. Senza dimenticare le lunghe spiagge e acque limpide dove fare il bagno, vero parco giochi naturale per i bambini.

San Salvador

Per i naturelovers

San Salvador è una delle più piccole isole abitate delle Bahamas e la più incontaminata con chilometri di spiagge poco affollate e tanti siti ideali per le immersioni. Inoltre fu la prima terra americana in cui sbarcò Cristoforo Colombo. E’ conosciuta come “La terra dei laghi”, in quanto al centro dell’isola si trovano tanti specchi d’acqua tra cui The Great Lake, un lago protettocon un’ecosistema di mangrovie che, insieme al lago, è fondamentale per la conservazione dell’iguana rupestre di San Salvador, specie in estinzione. The Gerace Research Center, attivo nei settori dell’archeologia, biologia, geologia e scienze marine,  contribuisce alla salvaguardia di questa specie, e si preoccupa anche di rispondere ad alcune necessità della popolazione locale, tra cui il rifornimento di acqua potabile.

Andros

Per gli sportivi

Con i suoi oltre 7000 kmq Andros è l’isola più grande dell’arcipelago ed anche la più verde. Possiede il più vasto tratto di terra inesplorata nell’emisfero occidentale, che spazia dalla foresta di latifoglie e pini a quelle paludose con le mangrovie e i corsi d’acqua. Un’isola emozionante che invita ad essere esplorata a piedi. Il Forfar Field Station a Blanket Sound è una struttura di ricerca internazionale di ecologia tropicale e biologia marina, che offre escursioni naturalistiche nell’entroterra e spedizioni offshore. Andros è famosa anche per i blue holes e Tongue of the Ocean (TOTO), una profonda fossa oceanica, la terza barriera corallina più estesa al mondo. Tante le attività per gli sportivi: immersioni subacque, pesca d’altura e a mosca, kayakbirdwatching.

Cat Island

Per chi cerca privacy

Cat Island, ha un’anima alternativa. Per coloro che cercano una vacanza rilassante questo è il posto giusto. Non ci sono grandi resort, né villaggi turistici, ma piccole strutture alberghiere spesso con ville e cottage, circondate solo da una natura lussureggiante, spiagge con sabbia bianca e rosa, dove le tartarughe depongono le uova, e un mare color cobalto che invita a fare un tuffo. Il tutto con sottofondo di Rake and Scrape, un genere musicale nato proprio alle Bahamas. Ogni anno a giugno, si svolge l’Annual Rake & Scrape Festival. Sull’isola c’è anhe il punto più alto di tutte le Bahamas, ovvero il Monte Avernia a 63 mt sul livello del mare.

Bahamas.com

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi