Diario di una It-girl

Come rendere la casa più sana in 5 passaggi

Vi sentite stressati, ansiosi, stanchi o semplicemente volete migliorare l’ambiente che vi circonda? Apportare piccole modifiche alla casa può migliorare il vostro benessere e rendervi più felici.
Seguendo i consigli di Sophia Ruan Gushée, esperta di lifestyle e autrice del libro A to Z of D-Toxing: The Ultimate Guide to Reducing Our Toxic Exposures, si può rendere la casa uno spazio più sano e armonioso in cinque semplici passaggi chiave:

1) Abbraccia il potere delle piante
Dai pollini, ai gas come il monossido di carbonio, agli spray per la pulizia domestica e pesticidi, ciò che si respira in casa è estremamente importante. Uno studio della NASA ha scoperto che alcune piante – tra cui il crisantemo, l’edera inglese e il giglio della pace – aiutano a purificare l’aria e a ridurre le tossine derivanti da vernici e detergenti chimici. Inoltre, rilasciano ossigeno per tutta la notte (a differenza della maggior parte delle altre piante che di notte invece rilasciano anidride carbonica), rendendole dunque le piante ideali per la camera da letto.

2) Profumo al pino
Se un bouquet aromatico di gelsomino e gigli può sollevare il morale, il pino è la fragranza migliore per le nostre abitazioni. I pini sono carichi di benefici per la salute e l’aroma del loro olio essenziale ha dimostrato di migliorare l’energia e il benessere in casa, ma anche il sonno, la funzione immunitaria, la salute cardiovascolare e la risposta parasimpatica (riposo e recupero).

3) Guarda fuori
Ammirare la natura, i paesaggi o il cielo ha un effetto positivo sull’umore, l’attenzione e persino il recupero dalla malattia: uno studio dell’Università di Stanford ha mostrato che i pazienti ospedalieri con vista sugli alberi hanno avuto un recupero più rapido rispetto ai pazienti le cui stanze si affacciavano sulle pareti. Quindi, quando non riuscite ad uscire all’aperto, almeno guardate fuori, in particolare se vi sentite stressati o ansiosi.

4) Aggiungi un po ‘di sale
Le lampade al sale dell’Himalaya e i porta candele emettono un naturale bagliore rosso caldo che fornisce al corpo il segnale che è tempo di rilassarsi, inducendo un sonno notturno più profondo e riposante, senza interferire con il ritmo circadiano naturale del corpo. Inoltre, gli ioni negativi che rilasciano possono aumentare i livelli di serotonina (l’ormone del benessere), calmare le allergie e aumentare il flusso sanguigno.

5) Pratica lo smudging
Questo antico rituale cerimoniale è praticato dagli indigeni in America, Canada e Sud America, e consiste nel bruciare erbe aromatiche e resine per purificare ambienti o persone. In Occidente, il rituale si è espanso oltre le sue origini culturali per essere eseguito quando si pensa che una casa o uno spazio abbiano energia negativa. Quello che si brucia è estremamente significativo. Si dice che la salvia porti chiarezza e saggezza; il cedro aumenta sensazioni ed emozioni positive; la sweetgrass è un simbolo di gentilezza; si pensa che il copale, una resina per alberi, aiuti la meditazione e aumenti la tranquillità; mentre il palo santo – da un albero che cresce in Sud America – aiuti a sentirsi radicati e più creativi. Bisogna bruciare un piccolo fascio di erbe scelte con un fiammifero o un accendino e camminare attraverso la casa, permettendo al fumo di raggiungere gli angoli di ciascuna stanza. Mettete una ciotola di argilla o ceramica sotto il fascio di fumo per catturare eventuali braci che cadono e aprite le finestre in modo che le negativiche si sta rilasciando abbiano una via di fuga. Se invece volete semplificare in erboristeria potete acquistare gli smudge stick già pronti all’uso.

Photo credits copertina @apartmenttherapy

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento