Gucci Guilty - Photo Credit @notino
Diario di una It-girl

Guilty, l’eau de toilette di Gucci per la donna indipendente e sicura di sé

Nella profumeria l’artista perfeziona l’opera greggia della natura, sfaccetta l’odore, lo monta come il gioielliere affina l’acqua di una pietra e la pone in valore.
Joris Karl Huysmans

Gucci è conosciuto in tutto il mondo come sinonimo di stile, eleganza e lusso. Il brand è stato fondato a Firenze nel 1921 da Guccio Gucci, che ha iniziato aprendo una bottega -laboratorio di pelletteria, specializzato in articoli per l’equitazione, per poi passare alla creazione di borse e scarpe. Alla pelle, negli anni si aggiungono gli stupendi foulard stampati in pregiata seta, in seguito il prêt-à-porter con stilisti di alta gamma come Tom Ford, per poi arrivare alla nascita del profumo Gucci. Un storia tutta in ascesa quello di Gucci, costellata di successi e di iconici prodotti creati per esaltare la bellezza femminile.
L’eau de toilette Guilty, uscita per la prima volta sul mercato nel 2010, è stata pensata per la donna audace ed indipendente, ma anche forte e individualista e allo stesso tempo seducente. Una donna che si gode la vita al massimo, capace di cogliere l’attimo, che segue sempre le proprie regole e non scende mai a compromessi.
Non per altro per rappresentare Gucci Guilty è stata scelta come testimonial l’attrice statunitense Evan Rachel Wood, interprete fresca e dolce di numerose pellicole di successo, caratterizzata dall’unicità del colore rosso dei suoi capelli che ricorda la passione, proprio come è unico e passionale il profumo di Gucci.
Gucci Guilty è una sensuale e intrigante fragranza floreale di ispirazione orientale che ammalia grazie ai suoi aromi freschi e speziatiL’eau de toilette si apre con note rinfrescanti e agrumate di bergamotto, integrate dall’armonia e la piacevolezza del mandarino mediterraneo e dal pepe rosa leggermente piccante e afrodisiaco. Il cuore vellutato è un inebriante cocktail di pesca dolce, lampone e ribes nero, in combinazione con un profumatissimo bouquet di fiori: lillà, geranio egiziano e gelsomino. Le note di fondo sono ultra femminili: ambra e vaniglia dolce, che si fondono come in un abbraccio a un sensuale muschio bianco e all’esotico patchouli, dando alla fragranza forza e passionalità.
Particolare anche il packaging del profumo, diventato un classico del design, che si ispira agli anni ‘70. La magica fragranza è racchiusa in un flacone in metallo color oro rosa chiaro, che si fonde con il vetro. Una moderna silhouette con al centro e in rilievo, le due G ad incastro, che richiamano il logo della Maison, nato proprio negli anni ‘70, gli anni d’oro di Gucci, emblema di passione eterna, così come è eterno il simbolo G, estremamente raffinato, e allo stesso tempo suadente e trasgressivo. Mentre all’interno si intravede il jus rosa del profumo, ton sur ton con la bottiglia. Gucci Guilty è custodito in una raffinata e splendente confezione tutta nera con le scritte in rosa: massima espressione di eleganza. La fragranza, adatta sia all’uso quotidiano che per le occasioni speciali, rappresenta nella sua totalità tutta l’essenza dei magici Seventy, gli anni dell’esaltazione sessuale, dell’amore libero e della nuova scoperta e consapevolezza della donna.

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento