sheratonwinetravel
Diario di una gourmet

Il vino è il viaggio…il bicchiere il suo mezzo

Un’interessante degustazione, che fa parte del #sheratonwinetravel, serie di incontri #socialfoodewine organizzati da Carlo Vischi in una location particolarissima lo Sheraton Hotel Malpensa al terminal 1 dell’omonimo aeroporto.

Arrivare all’aeroporto di Malpensa e non poter partire è una sofferenza, prendere possesso di una bella camera dello Sheraton e avere nostalgia degli Usa lo è ancora di più, ma il programma della serata mi ha fatto dimenticare quanto sopra.

Tema: “Il metodo classico in Lombardia, Oltrepo’ Pavese, Franciacorta e non solo…”, magiche bollicine abbinate a sfiziosi finger food preparati dallo chef executive o resident (come piace chiamarlo a me) Enrico Fiorentini, dai sous-chef Carlo Molon e Gianni Gerry e dallo chef, ospite speciale della serata, Roberto Mainini del ristorante Corte Visconti di Somma Lombardo.

Finger food a go-go, buonissimi ravioli ripieni di formaggio San Crispino del caseificio Sommese, risotto carnaroli con fiori di zucca e zucchine tartare di storione con crema di guacamole e caviale Calvisius, l’uovo a bassa temperatura con crema di parmigiano. la frutta di FrutTicino con la ricotta al sifone e infine i Vergiatini e le deliziose tortine alla frutta della Pasticceria di Cris.

Una bella serata, la prima di tante altre a cui spero di partecipare, in un luogo dove si parte e si arriva, dove inizia e finisce un viaggio in questo caso…enogastronomico.

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento