Six in the city
Viaggi

Six in the City: viaggio glamour di sei amiche in Svizzera

Vi ricordate di Sex & The City, la serie tv americana in onda dal 1998 al 2004 che riscosse e riscuote ancora tanto successo nelle repliche in televisione? Six in the City si ispira proprio a questa fortunata serie. Dopo il lancio della campagna 100% women, il team creativo di Svizzera Turismo, ha ideato un film immaginario che vede protagoniste sei amiche, ognuna proveniente da un Paese diverso, che insieme intraprendono un viaggio in Svizzera. Nikki, Inès, Amber, Manon, Chiara e Rose sono i loro nomi: sei differenti caratteri e personalità, attraverso i loro occhi e le loro preferenze ci svelano le città svizzere da cui sono rimaste affascinate, tra natura, cultura, nightlife, enogastronomia, shopping e proposte wellnessUna Svizzera 100% rosa e glamour.

Six in the city

Partiamo da Nikki, la più giovane del gruppo. Insegnante di yoga ed estremamente attiva, conduce una vita sana. Nel suo programma, Nikki ha incluso delle passeggiate urbane in bicicletta a Locarno, tra i vigneti di Ginevra seguiti da degustazione di vini e un giro di Zurigo in stand-up paddle. Per il relax invece ha scelto alcune spiagge e piscine nel cuore delle città, come il Marzili a Berna, dove si può nuotare nel fiume Aare con vista mozzafiato sulla sede del Parlamento svizzero, o al Lido Locarno sulla spiaggia di sabbia lunga 600 metri per prendere l’ultimo sole d’estate. Suggerisce anche di trascorrere un paio di notti in uno degli hotel immersi nella natura, raggiungibili attraverso i trasporti pubblici, come il Pilatus-Kulm o il Seehof a Davos.

Six in the city

Per Inès, donna d’affari con poco tempo a disposizione, condividere il tempo con gli amici implica la convivialità, la buona tavola. Ama provare tutti i sapori delle città svizzere, partecipando a tour urbani gastronomici, e anche frequentare i bar più trendy con una bella terrazza per un aperitivo, come “Ta cave” a Losanna, il principale wine bar della Svizzera, nato dopo una campagna di crowdfunding. La sua personale lista dei desideri comprende dodici hotel che riflettono il particolare stile di vita della loro città, come l’Art Deco Hotel Montana di Lucerna, l’Hotel Bristol di Ginevra o l’Eden Roc di Ascona.

Six in the city

Amber, giovane architetto, porta le sue amiche nei quartieri dove i grandi nomi dell’architettura contemporanea, come Herzog & de Meuron o Richard Meier a Basilea, hanno lasciato il loro segno, come il Musée Cantonal des Beaux-Arts (MCBA) di Losanna, il LAC Arte e Cultura di Lugano o il Kunstmuseum di Coira. Ma Amber non è solo affascinata dall’architettura contemporanea: vuole anche capire la storia delle città nel corso dei secoli, visitando luoghi storici chiave, come i tre castelli di Bellinzona, patrimonio mondiale dell’UNESCO, o ripercorrendo l’industria tessile in una passeggiata a San Gallol’industria orologiera a La Chaux-de-Fonds. Il suo cuore oscilla tra passato e presente: ama sia gli hotel storici che quelli di design.

Six in the city

Manon, pittrice, designer e creativa prende ispirazione da ogni forma d’arte. Nel suo taccuino, pieno di schizzi, ha annotato tutti gli indirizzi e le esperienze che hanno lasciato un segno: gli itinerari di street art a Lugano e Basilea o le pedalate a Zurigo per vedere alcuni dei 1300 pezzi di arte sparsi nei luoghi pubblici. È stata particolarmente colpita dall’armonia tra natura e architettura in diversi musei, come al Zentrum Paul Klee di Berna e alla Fondation Beyeler di Basilea. Per dormire ha scelto degli hotel dove ha potuto guardare le opere di famosi artisti svizzeri e internazionali comodamente sdraiata sul suo letto come al Park Hyatt di Zurigo, al The Dolder Grand sempre a Zurigo, o al Romanitk Seehotel a Sonne.

Six in the city

Come DJ, Chiara è abituata alla vita notturna e, più di ogni altra cosa, ama fare festa. Mentre durante il giorno, adora passeggiare nei mercatini delle pulci alla ricerca di pezzi vintage, da quello al Plainpalais a Ginevra, al Kanzlei di Zurigo, fino a quello notturno nel mercato coperto di Basilea.  Ha scovato per le sue amiche i bar con i rooftop più belli con vista sulla città di notte, come lo Sky Terrace dell’hotel Schweizerhof a Berna o il Rooftop 42 a Ginevra. E se proprio si deve riposare, sceglie un hotel che abbia anche una vista panoramica, come dalla vasca idromassaggio sulla terrazza della suite dell’Hôtel Anker di Lucerna, oppure per  ammirare il panorama dall’Hotel Belvedere di Locarno oppure la vista delle montagne dall’Hard Rock Hotel di Davos.

Six in the city

Sposata e madre di tre figli, Rose vuole approfittare di questa vacanza per riposare e ricaricare le batterie. Rose ha scelto i migliori hotel e Spa rigeneranti, come gli spettacolari Termali Salini & Spa di Locarno e il Thermalbad & Spa di Zurigo, con la sua piscina a sfioro all’ultimo piano e una vista a 360 gradi sui tetti della città, il Limmathof Baden Hotel & Spa a Limmat per immergersi nell’acqua termale più ricca di minerali della Svizzera, il Victoria-Jungfrau Grand Hotel & Spa di Interlaken con la Spa Nescens di 5500 mq, o allo Schweizerhof a Berna per il massaggio al miele prodotto con le api allevate nella struttura. Dall’Ayurveda ai trattamenti a base di piante alpine, la gamma di trattamenti è così varia che Rose e le sue amiche non hanno che l’imbarazzo della scelta.

Per scoprire tutti gli itinerari delle sei ragazze: Myswitzerland

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento