Diario di una It-girl Film

12 film da guardare (o riguardare) per viaggiare da casa

Dato che viaggiare non è possibile per via dell’emergenza sanitaria a causa del #coronavirus, possiamo farlo comodamente seduti sul divano di casa nostra, attraverso alcuni film che ci condurranno in giro per il mondo, in attesa di ripartire per nuove avventure.
Ecco la mia personale lista.

1) Il favoloso mondo di Amélie
E’ la storia di una giovane cameriera che decide di fare la differenza portando gioia alle persone che conosce. Il fascino e il romanticismo di Parigi sono ben rappresentati da Jean-Pierre Jeunet, tra il Canale Saint Martin dove Amélie va a lanciare i sassi nell’acqua, le Verre à Pied, in rue Moffetard dove l’anziano Bretodeau apre la scatola dei ricordi, e la Gare de Lyon dove sono collocate le macchine per le fototessere. Alla fine Amélie metterà in discussione anche la propria vita per trovare la felicità.

2) Vacanze Romane
Pluripremiato con tre Oscar, il film di William Wyler mostra una Roma romantica in bianco e nero, esplorata in sella a una Vespa da Audrey Hepburn, nei panni di una principessa che cerca un po’ di libertà dai doveri reali, e da Gregory Peck, nel ruolo di un giornalista che diventa la sua guida turistica.

3) Chi fine ha fatto Bernadette?
A volte per farsi notare bisogna sparire. Ed è quello che succede a Bernadette Fox: una vita perfetta, una bella casa con un marito amorevole e una figlia brillante. Un giorno, però, la donna scompare misteriosamente e la famiglia, preoccupata, inizia un’avventurosa ricerca che li porterà a migliaia di chilometri da casa, in Antartide, dove Bernadette cercherà di ritrovare se stessa e la sua “musa d’architettura”.

4) Mangia, Prega, Ama
Basato sull’omonimo libro autobiografico di Elizabeth Gilbert, e portato sul grande schermo da Julia Roberts nei panni della protagonista. L’autrice è una donna con una vita solida e appagante, ma dopo essersi lasciata alle spalle un divorzio e una relazione tormentata, decide di partire per un viaggio in solitaria per ritrovare se stessa. Elizabeth intraprende un percorso che è soprattutto interiore attraverso Italia, India e Bali che la avvicina rispettivamente alla buona cucina, alla pace interiore e infine all’amore.

5) Un’ottima annata
Il broker londinese Max, interpretato da Russell Crowe, eredita da uno zio, una vigna in Provenza con relativo castello in cui passava le vacanze da bambino. Arrivato nella proprietà incontra un’affascinante donna, Fanny, proprietaria del bistrot del paese, che scombussolerà piacevolmente la sua vita, insieme all’arrivo di una ragazza americana, sua presunta cugina, nonché proprietaria del podere. Con questo film Ridley Scott si trasforma in romantico.

6) Vicky Cristina Barcelona
Due giovani turiste americane, Vicky e Cristina, decidono di trascorrere l’estate a Barcelona, le due amiche con un approccio completamente diverso verso l’amore, la prima posata e fidanzata, la seconda disinibita e alla ricerca della passione travolgente, una sera conoscono l’affascinante pittore Juan Antonio che lo condurrà in una sorta di ménage à  trois, senza fare i conti con la maria Elena, l’ex fidanzata del pittore.

7) Assassinio sull’Orient Express
Un lussuoso viaggio a bordo dell’Orient Express si trasforma in una corsa contro il tempo quando viene commesso un omicidio. Il detective Hercule Poirot interroga i sospettati durante una lunga sosta tra le montagne della Jugoslavia. Cast d’eccezione sia per la prima uscita del film nel 1974 che per quella del 2017, ma io preferisco la prima con attori del calibro di Sean Connery, Lauren Bacall, Jacqueline Bisset, Vanessa Redgrave, Ingrid Bergman, Anthony Perkins e Albert Finney nel ruolo di Poirot.

8) Priscilla, la regina del deserto
Il deserto australiano fa da sfondo a questo film, da cui è stato tratto anche un musical. Una transessuale e due drag queen attraversano l’Australia a bordo di un torpedone rosa, per ritrovare se stesse, la fiducia nella vita, scoprire il valore dell’amicizia e recuperare i sentimenti perduti. Verranno accolte con calore dagli aborigeni, non nello stesso modo dagli aussies.

9) Lost in translation
Bob, l’attore Bill Murray, star in declino di Hollywood, è a Tokyo per la pubblicità di un whisky, incontra nell’hotel in cui alloggia Charlotte, l’attrice Scarlett Johansson, moglie di un fotografo di moda che non vede mai. Li accomuna non conoscere il giapponese e l’insonnia. Trascorreranno una settimana insieme che li aiuterà a ritrovare se stessi.

10) In treno per Darjeeling
Tre fratelli, le cui relazioni non sono in buone condizioni, partono, dopo la morte del padre e un grave incidente, per l’India. Il loro viaggio a bordo del treno Darjeeling Limited, deve accompagnarli a incontrare la loro madre che vive isolata dal resto del mondo in un convento himalayano. Questo viaggio pieno di sorprese, colori sgargianti e cibo piccante è soprattutto il mezzo che li aiuterà a riprendere un rapporto ormai sbiadito.

11) L’uomo che sapeva troppo
Uno dei cult movie di Alfred Hitchcok. Durante una vacanza in Marocco, il figlio di una coppia (interpretata da Doris Day e James Stewart) che ha assistito ad un omicidio, viene rapito per coprire un piano per assassinare un politico a Londra. Un viaggio da piazza Jamaa el Fna, alla celebre Mamounia, fino alla scena finale che si svolge alla Royal Albert Hall, con il sottofondo musicale dell’indimenticabile Que sera, sera.

12) Viaggio sola
E’ sempre in viaggio Irene (Margherita Buy), con il suo lavoro di ispettrice alberghiera, tra lussuosi hotel in giro per il mondo. Ma il viaggio più rilevante sarà quello che farà, dopo l’incontro con un antropologa, dentro di sé e che l’aiuterà a prendere consapevolezza e a un cambiamento radicale della sua vita.

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento