piscina esterna-photo credits @AbanoRitz
Hotels SPA & Beauty-farm

La cura del benessere all’Abano Ritz Hotel

Immersa nel verde dei Colli Euganei e conosciuta come le terme di Venezia, Abano è uno dei tre comprensori delle Terme Euganee, famosa per le proprietà curative dell’acqua e anche per quelle del fango maturo o argilla bio termale, un vero farmaco naturale senza effetti collaterali. E’ qui che si trova l’AbanoRitz Hotel, condotto dalle dinamiche sorelle Ida e Terry Poletto, quarta generazione di donne albergatrici, con alle spalle 50 anni di storia, che ha l’hôtellerie nel DNA e che ha fatto dell’accoglienza una passione, più che una professione.

creative room The Garage-photo credits @isabellaradaelli

creative room #504 The Garage

L’hotel conta 121 camere di diverse tipologie: dalla standard alla special, per provare un’esperienza originale io vi consiglio di soggiornare in una delle creative rooms -suite a tema- del quinto piano, io ho dormito nella 504, la Garage, arredata come se fosse un’officina, dove tutto è ispirato al mondo delle automobili: a cominciare dalla chiave inglese come maniglia della porta, dal pavimento di piastrelle color terracotta, ai bagni con pneumatici come lavabi e pompe di benzina come rubinetteria, un banco da lavoro come mobile e barili di benzina trasformati in poltroncine, fino al letto una lussuosa Jaguar, naturalmente di colore verde con tanto di fari che si accendono. Estrema cura nei minimi dettagli come le abat jours create con lattine d’olio e con la molla di un ammortizzatore.

White Gloves-photo credits @isabellaradaelli

White Gloves

L’hotel dispone di tre ristoranti. il White Gloves dove si consumano la prima colazione e la cena che viene servita  in un’atmosfera d’altri tempi, da camerieri in guanti bianchi e con il guéridon, tavolino di servizio utilizzato per il servizio alla russa (il cibo viene preparato e porzionato al tavolo davanti al cliente); il Brutto Anatroccolo, ristorante à la carte dal design fiabesco di cui potete approfondire qui;

un angolo del parco di 6000 mq

un angolo del parco di 6000 mq

e Easy Barbecue, aperto durante la bella stagione, per pranzare all’aria aperta a stretto contatto con la natura, nel parco di 6000 mq con ben 33 piante censite dall’Orto Botanico di Padova.

piscina interna-photo credits @AbanoRitz

piscina interna

Nella struttura vi sono due piscine: una interna semi-olimpionica e una esterna in stile hollywoodiano, entrambe con acqua termale a 34°, con zone idromassaggio ed aperte tutti i giorni dalle 8 alle 23. Nello stesso spazio: sauna, bagno turco, doccia emozionale e anche una palestra attrezzata Technogym.
Il Centro Termale interno all’AbanoRitz ha la propria sorgente di acqua ipertermale e propone trattamenti di fango–balnoterapia accreditati e brevettati a livello europeo, massoterapia, terapie riabilitative e antalgiche, trattamenti per il benessere psico-fisico e per l’estetica viso e corpo, ed anche terapie inalatorie, tra l’altro l’albergo è l’unico nella zona termale euganea ad avere al suo interno un centro di sordità rinogena convenzionato, molto apprezzato da cantanti lirici di tutta Europa.

Acque preziose e fanghi miracolosi

photo credits @AbanoRitz

L’acqua termale dei Colli Euganei appartiene alla categoria delle acque sotterranee profonde ed è chimicamente classificata come salso-bromo-iodica ipertermale, con un residuo fisso a 180°C di 5-6 grammi di sali per litro. All’AbanoRitz il gap termico tra gli oltre 80° con cui esce l’acqua dal pozzo e la temperatura di utilizzo nel bagno termale (33°-38°), produce geotermia, che viene utilizzata per riscaldare le stanze, nel rispetto dell’ambiente, quindi senza alcuna emissione di CO2. Calda e piacevole, ricca e preziosa, benefica e terapeutica, l’acqua termale viene utilizzata per la maturazione del fango, per le terapie inalatorie, nei bagni termali e nelle piscine.

photo credits @AbanoRitz
Il fango delle Terme Euganee è unico al mondo. E’ stato dimostrato scientificamente dal Dipartimento di Biologia di Padova e 
dal Centro Studi Termali Pietro d’Abano (creato nel 1981 dagli albergatori di Abano e Montegrotto per la ricerca nel campo della medicina termale diretto oggi dal dottor Fabrizio Caldara), ed i risultati di queste ricerche sono stati inoltre una componente essenziale per la stesura di un disciplinare di tutela del marchio di origine del fango del Bacino Euganeo della Regione Veneto (Fango D.O.C.). I benefici della fango-balneoterapia sono molteplici: a cominciare dalla cura contro l’artrosi e l’artrite, ma anche osteoporosi, reumatismi extra-articolari, patologie articolari anche degenerative e autoimmuni. L’Argilla Termale ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, immunostimolantifa miracoli anche contro lo stresslo combatte, riattiva la circolazione, disintossica l’organismo e rimineralizza il corpo decontraendo la muscolatura. Il fango maturo, ricco di sali minerali, stimola e ossigena sangue e tessuti, dona energia e vitalità.
Una seduta di fangoterapia dura da 15 a 20 minuti, allo scadere del tempo di applicazione il fango viene lavato con una doccia, segue un bagno nell’acqua termale ad una temperatura di 37° per una durata di circa 10 minuti, dopo un’asciugatura con un lenzuolo caldo, si rimane in totale relax sdraiati per 40 minuti per la reazione sudorale e si conclude con un massaggio termale per amplificare i vantaggi di grande distensione prodotti dalla fangatura. Per un beneficio completo si consiglia almeno un ciclo di 12 sedute

AbanoRitz Hotel
Via Monteortone, 19
Abano Terme (Pd)
Tel. 049 8633100
www.abanoritz.it

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi