photo credits @zagobirrificio
Botteghe e Prodotti

Zago celebra Venezia con sei birre

Venezia: la città più romantica del mondo e anche la più affascinante, la più amata e omaggiata da artisti di ogni genere. Ma nessuno aveva mai pensato di dedicarle una birra. Ci ha pensato il Birrificio Zago che gliene ha dedicate addirittura sei. Una nuova linea di birre dal sapore raffinato e ricercato, uniche e originali come sono i sestieri di Venezia. Un viaggio che coinvolge tutti i sensi.

Hoppy Blond Ale – la bionda
Dedicata a San Marco, cuore della Serenissima, birra bionda, caratterizzata da un profumo di lievito fresco, sentori di agrumi e sensazioni floreali di luppolo. Vol. 4,8%

Hoppy Red Ale – la rossa
Birra rossa dai toni amaranto, dai decisi sentori luppolati come lavanda e assenzio e con note complesse date da più tipologie di malto, accostata al sestiere di Cannaregio con le sue architetture più rappresentative. Vol. 5,2%

Blanche IPA – l’agrumata
Fresca e fruttata grazie alla percentuale di frumento antico utilizzata, con sentori agrumati di arancio amaro, bergamotto e miele di castagno e presenza al naso di lieviti nobili, omaggia, nella sua etichetta, Giudecca-Dorsoduro. Vol. 4,8%

Pale Ale – l’ambrata
Il classico della tradizione britannica, ma rivisitato grazie all’utilizzo delle materie prime di Zago, dal tipico sentore di malto che richiama le sensazioni biscottate, bilanciato da un sentore di luppolo in fiore. E’ dedicata a San Polo, il sestiere del Ponte di Rialto e di tanti altri luoghi imperdibili, più o meno conosciuti. Vol. 5,6%

Superior IPA –  la profumata
Dal gusto deciso, i luppoli utilizzati sprigionano un bouquet vegetale e floreale tra cui spiccano note di peonia, bergamotto, tiglio. Una birra che farà da guida tra le calli e i campi del sestiere Castello che si estende nella parte più orientale della città. Vol. 5,6%

Black IPA – l’avvolgente
Inizialmente emerge un intenso aroma di malti tostati, successivamente come retrogusto compaiono toni di caffè temperato da note di bergamotto. Questa birra è associata a Santa Croce di cui sono rappresentate in etichetta alcune architetture simboliche. Vol. 6%

Tutte le sei birre sono agricole, cioè ottenute utilizzando materie prime provenienti dai campi di proprietà di Zago e realizzate artigianalmente. Sono ad alta fermentazione e grado alcolico contenuto, e inoltre per tutte è stata utilizzata la tecnica del dry hoppying ovvero della luppolatura a freddo. Tale processo consente di mantenere, negli aromi e nel gusto, delle note luppolate più intense rispetto alla tradizionale luppolatura eseguita esclusivamente a caldo.

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento