Villa Marina - spaghetti alla Nerano
Diario di una gourmet

I migliori 15 + 1 piatti da ricordare del 2022

Siamo giunti alla fine del 2022 e anche quest anno ho visitato e ri-visitato diversi ristoranti, dove ho assaggiato tanti ottimi piatti, piatti sorprendenti e da ricordare. Naturalmente la mia preferenza va soprattutto ai primi che adoro -tra cui tanti goduriosi risotti- ma c’è anche qualche eccezione. Come consuetudine, ecco la mia food list:

Spaghetti alla Nerano

Da dipendenza, punto.

Chef Manuele Cataruzza
Ziqù ristorante di Villa Marina Capri

Paté di fegatini di cappone e fegato grasso in foglia vite

Paté di fegatini di cappone e fegato grasso in foglia vite

Tradizione scenografica

Chef Andrea Ribaldone e Federico Sgorbini
Ristorante Lino – Pavia

carpaccio 5 continenti

Carpaccio dei 5 continenti: tonno, cernia gialla, salmone accompagnati da una salsa marinata a base di agrumi, lemongrass, zenzero, semi di finocchio, erba cipollina, basilico, coriandolo fresco e olio di sesamo

Il giro del mondo nel piatto

Chef Wicky Priyan
Wicky’s Innovative Japanese Cuisine – Milano

risotto allo stravecchio

Risotto mantecato allo Stravecchio, polvere di sarde affumicate e polline

Cucina gourmet d’altitudine

Chef Matteo Maenza, resident chef Mirko Pistorello
Grual ristorante del Lefay Dolomiti Pinzolo

Spaghettoni, pane, burro e sarda affumicata

Spaghettoni, pane, burro e sarda affumicata

Comfort food angelico

Chef Enea Barbanera
Benedikto – Osteria in Assisi

risotto

Risotto al pecorino di Pienza, cicoria, zafferano e polpette di Chianina

Gourmet d’Oltrarno

Chef Claudio Mengoni
Borgo San Jacopo

Tataki di tonno rosso lardellato in crosta di sesamo nero, salsa tonnata, polvere di capperi, fondo bruno accompagnato da un cocktail a base di Gin con succo d'arancia, orange bitter, sciroppo di

Tataki di tonno rosso lardellato in crosta di sesamo nero, salsa tonnata, polvere di capperi, fondo bruno

Creatività asian-milanese

Chef Andrea Romanelli
La Società Milano

Linguine, cime di rapa, tartufi di mare, canocchie

Linguine, cime di rapa, tartufi di mare, canocchie

Il mare a Torino

chef Cesare Grandi
La Limonaia

Oignon

A l’ombre d’un olivier, sénas, dans la vallée de la durance (Asperge Verte/Olive Verte)

Supèrbe végétarien

Chef Julien Dumas
Bellefeuille – Saint James Paris

risotto

Risotto Riserva San Massimo, anguilla affumicata e cavolo viola

Sostanza raffinata

Chef Daniele Rebosio
Hostaria Ducale

gnocchi di patate, formaggio di malga, spinaci, erbe selvatiche del Fragsburg Soul Garden

Gnocchi di patate, formaggio di malga, spinaci, erbe selvatiche del Fragsburg Soul Garden

Semplice ma sublime

Chef Egon Heiss
Gourmet Restaurant Prezioso

tagliolini con tartufo nero

Tagliolini all’uovo, crema di Parmigiano Reggiano Dop e tartufo nero

Tradizionale e goloso

Chef Mariano Chiarelli
Antico Casale delle Vigne

risotto Momentum

Risotto Carnaroli al burro acido, con variazione di tarassaco e mantecato con una fonduta di Fontina stravecchia

Cucina circolare di montagna

Chef Francesco Pavan
Momentum Crest Alpine Lodge & Spa

risotto Carnaroli

Risotto Carnaroli ai funghi porcini con mazzancolle

Quando il mare incontra la montagna

Chef Roberto Balgisi
Gazebo restaurant – Grand Hotel Alassio Beach & Spa

Spaghetti alla chitarra e pesce da zuppa

Spaghetti alla chitarra e pesce da zuppa

Goduria di pesce

Chef Gabriele Di Lecce
Dogma ristorante

e nella mia rassegna non poteva mancare un bonus, il +1 local:

Risotto carnaroli mantecato al Pannerone Caseificio Carena e pere caramellate

Risotto Carnaroli mantecato al Pannerone Caseificio Carena e pere caramellate

Goduria e tradizione al quoto

Chef Stefano Scolari
Antica Osteria del Cerreto

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento