collage Rana - Giro d'Italia
Botteghe e Prodotti

Il Pastificio Rana si tinge di rosa per il Giro d’Italia 2021

Il pastificio Rana è ufficialmente la pasta ufficiale del Giro d’Italia 2021, e per l’occasione presenta la special limited edition “Rana- Giro d’Italia”, una gamma di pasta fresca ripiena dedicata a quattro meravigliose regioni, tre delle quali attraversate dall’evento ciclistico. Quattro ricette della tradizione italiana avvolte in uno scrigno di sottile pasta fresca: un vero piatto nel piatto.
Il progetto, connubio perfetto tra spirito sportivo e gusto, nasce dal forte legame di Rana per il territorio italiano e dalla condivisione di valori che accomunano il pastificio e la seguitissima manifestazione.

Gian Luca Rana CEO

La mia passione per il ciclismo ha radici profonde. È uno sport che pratico abitualmente e che ho sempre avuto nel cuore, tanto da essere stato Amministratore Delegato dei Mondiali di Ciclismo organizzati a Verona nel 2004” dichiara Gian Luca Rana, Amministratore Delegato del Pastificio Rana “È quindi motivo di grande gioia e orgoglio per me essere pasta ufficiale del Giro d’Italia 2021 ed accompagnare così una delle più gloriose competizioni del nostro paese. Il Giro racconta una bellissima storia italiana che congiunge le generazioni, proprio come la nostra. Impegno, sacrificio, energia, coraggio e spirito di squadra: principi che rendono unico questo sport in cui mi rispecchio e che da sempre mi guidano come imprenditore e capitano di una squadra di 3.500 persone.”

Ecco le quattro proposte e alcune ricette per esaltarne il gusto:

Ravioli con ripieno di Baccalà Mantecato: Rana rievoca la vocazione cosmopolita dei marinai veneti con un piatto ricco di sapore e di storia a base di stoccafisso, conosciuto durante i loro viaggi nei Mari del Nord. L’antica ricetta si trasforma così in un ripieno morbido e goloso, contenuto in uno squisito raviolo a forma quadrata. 

Ravioli al baccalà mantecato con fiori di cappero e olio al basilico

1 confezione di Ravioli al Baccalà Mantecato Giovanni Rana, 15 g di fior di cappero, 1 mazzetto di basilico fresco, olio extravergine di oliva, sale

Tritate grossolanamente il basilico ed aggiungetelo all’olio di oliva. Lasciate in infusione per almeno 10 minuti così da ottenere un olio profumato. Nel frattempo cuocete i ravioli in abbondante acqua salata. Impiattateli, conditeli con abbondante olio profumato al basilico. Aggiungete i fiori di cappero interi e tagliati a metà.

DUETTO OSSOBUCO E RISOTTO ALLO ZAFFERANO CON FONDUTA DI PARMIGIANO, FAVE E RADICCHIO

Ravioli con ripieno di Ossobuco e Risotto allo Zafferano: il gusto raddoppia con un omaggio a due specialità lombarde d’eccezione. Due ripieni distinti, da cui nasce un incontro armonioso fatto di due ravioli diversi presenti nella stessa confezione, caratterizzati da due sfoglie e due sapori. La nota intensa dell’ossobuco si abbina così alla consistenza vellutata del risotto allo zafferano per un’esperienza tutta da condividere.

Duetto ossobuco e risotto allo zafferano con fonduta di parmigiano, fave e radicchio

1 confezione di Duetto Ossobuco e Risotto allo Zafferano Giovanni Rana, 100 g parmigiano reggiano, 30 ml di panna fresca, 80 gr di fave, 1 radicchio tardivo, olio extravergine di oliva, sale

In un pentolino fate sciogliere il parmigiano reggiano grattugiato e la panna fino a quando la crema si sarà addensata. Contemporaneamente sbollentate le fave in acqua salata per pochi minuti e pazientemente sbucciatele. In una padella antiaderente saltate, con un filo di olio, il radicchio e le fave per pochi secondi. Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata e, quando saranno cotti, ripassateli in padella con il radicchio e le fave. Impiattate la crema di parmigiano sul fondo del piatto aggiungendo i ravioli con il condimento.

RAVIOLI ALLA CARBONARA CON BROCCOLO ROMANESCO, PANCETTA E PECORINO

Ravioli con ripieno alla Carbonara: piatto iconico del Lazio, la Carbonara non ha bisogno di presentazioni e ha ispirato Rana nel creare un cuore cremoso dal gusto deciso e inconfondibile, custodito all’interno di deliziose mezzelune di pasta fresca.

Ravioli alla carbonara con broccolo romanesco, pancetta e pecorino

1 confezione di Ravioli alla Carbonara Giovanni Rana, 1 broccolo romanesco, 100 g di pancetta affumicata, 50 g di pecorino

Tagliate la pancetta a listarelle ed arrostitela in una padella antiaderente senza aggiungere altri grassi. Nel frattempo tagliate a cimette il broccolo e sbollentatelo in acqua salata; quando sarà cotto aggiungetelo alla padella con la pancetta e fate insaporire. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata. Quando saranno cotti, scolateli e saltateli nel condimento di broccolo e pancetta. Impiattate i ravioli aggiungendo delle scaglie di pecorino.

RAVIOLI ALLA NORMA CON TONNO SCOTTATO, POMODORINI SOLEGGIATI GIALLI E ROSSI

Ravioli con ripieno alla Norma: terra ricca di storia e dalla meravigliosa cucina, la Sicilia dà i natali a una celebre ricetta che riunisce tutti i sapori del Mediterraneo: la Norma. Dal pomodoro alla melanzana, gli ingredienti sono racchiusi in una sfoglia dalla forma quadrata che conquisterà tutti i sensi.

Ravioli alla Norma con tonno scottato, pomodorini soleggiati gialli e rossi

1 confezione di Ravioli alla Norma Giovanni Rana, 200 g di tonno rosso fresco, 150 g di pomodorini rossi e gialli, olio extravergine di oliva, sale

Tuffate i ravioli in abbondante acqua salata. Nel frattempo aggiungete un filo d’olio in una padella antiaderente e fate scaldare molto bene. Arrostite il tonno pochi secondi per lato, toglietelo dalla padella e nella stessa fate saltare i pomodorino con un pizzico di sale. Scolate i ravioli e saltateli con i pomodorini. Scaloppate il tonno. Impiattate i ravioli con il loro condimento ed aggiungete le fettine di tonno.

La nuova gamma “Rana – Giro d’Italia” oltre a celebrare il legame di affetto che Rana nutre da sempre per il territorio italiano, il pastificio prosegue il proprio impegno nella lotta alla povertà rinnovando la collaborazione con Banco Alimentare, con cui l’azienda veronese coopera da anni, scegliendo di essere accanto a chi non può permettersi un pasto, per continuare a portare un momento di serenità proprio dove c’è più bisogno.
Per ogni confezione acquistata di ravioli “Rana – Giro d’Italia” infatti il Pastificio donerà un prodotto fresco Giovanni Rana a Banco Alimentare, che grazie a 2.000 volontari e 8.000 strutture caritative si occupa di distribuire generi alimentari in tutta Italia.

Sono sempre stato fortemente convinto del ruolo di responsabilità che le imprese devono avere all’interno della società, soprattutto in momenti come questi” aggiunge Gian Luca Rana “La difficile congiuntura che stiamo vivendo richiede capacità di visione, impegno e costanza per poter creare e dare valore non solo ai propri dipendenti ma anche alla comunità tutta. É con questo spirito che ho voluto realizzare questo nuovo progetto proprio per rinnovare la vicinanza e la solidarietà alle persone più deboli.”

Le confezioni, in edizione limitata, da 250 gr, saranno disponibili da oggi fino a settembre 2021, ad un prezzo consigliato di €3,99.

Consigli per gustarli:

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi