logo Osteria Giosano
Diario di una gourmet

Osteria Giosano:Vins d’Alsace e foie gras

Come potevo mancare ad una cena con il mio cibo preferito, il foie gras? E abbinato addirittura ai vini d’Alsace? Assolutamente no!

Ho sempre pensato che il cibo, quello buono, aiuta ad alzare il livello della serotonina e cambia anche l’umore in senso positivo. Non è necessario scomodare psicologi o presunti tale per arrivare ad una simile conclusione. Uno dei cibi che mi fa star meglio è il foie gras in tutte le sue declinazioni e quindi quando ho l’occasione di partecipare ad una cena tutta a base di questo “cibo degli dei”, acconsento volentieri a partecipare.

La cena si è svolta all’Osteria Giosano di Izano (Cr), locale di proprietà di Davide Cassaghi, chef, e della moglie Valentina che si occupa della sala. I vini alsaziani sono stati forniti da Alberto Baietta, grande esperto di vino, dell’enoteca Alser di Peschiera Borromeso (Mi).

Ecco il menù proposto:

Aperitivo: salamino d’oca con Crémant Saint Urbain rosé millesimé

petto d’anatra in insalatina agrodolce, il nostro paté di fegatini, la nostra composta di cipolle rosse con Pinot Gris Grand Cru Gloeckelberg 2008

risotto mantecato con petali di speck d’oca al Crémant Blanc de Blancs con Crémant Saityn Urbain Blanc de Blancs millesimé

scaloppa di foie gras in padella con polenta integrale e datteri con Gewurztraminer Grand Cru Gloeckelberg 2008

tarte tatin con Riesling Vendanges Tardives 2003

Insomma una vera goduria dei sensi e del palato!vins d'Alsacepetto d'anatra in insalatina agrodolce, il nostro paté di fegatini, la nostra composta di cipolle rosserisotto mantecato con petali di speck d'oca al Crémant Blanc de Blancsscaloppa di foie gras in padella con polenta integrale e dattertarte tatin

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento