Spiedo di Natale da Villa 2012
Diario di una gourmet

Spiedo di Natale da Villa Franciacorta

Anche quest’anno è tornato lo Spiedo di Natale, l’appuntamento imperdibile che tutti gli anni l’azienda Villa Franciacorta organizza nella sue cantine per il consueto scambio di auguri con amici, clienti e giornalisti. La novità è stata che questa volta ho partecipato anch’io con monamour, il quale mi accompagna sempre molto volentieri qui.

La famiglia Bianchi – Pizziol ha scelto il piatto più rappresentativo della tradizione gastronomica bresciana, abbinandolo ai prestigiosi vini della sua collezione.

Dopo un aperitivo nel granaio a base di stuzzichini accompagnato da magnum Franciacorta Extra Blu extra Brut millesimato 2007, è iniziato il pranzo nel salone con grandi vetrate con vista sui vigneti imbiancati dalla neve.

Al nostro tavolo si sono seduti Alessandro Bianchi e la moglie, cosa che mi ha fatto veramente piacere ed è stata un’ottima occasione per conoscersi meglio.

Per riscaldare gli ospiti è stata servita una minestrina sporca con fegatini (di cui io ho fatto il bis 😉 con magnum Franciacorta Rosé Brut millesimato 2007, poi è arrivato il piatto protagonista del pranzo: lo spiedo alla bresciana con sformatini di polenta e verdure grigliate abbinato da un magnum di Barbera Bianchi Roncalli 2007. Un vino fortemente voluto dai coniugi Bianchi, una vera sfida per questo territorio, che ha sempre snobbato questo tipo di rosso. Si è concluso in dolcezza con buffet di panettone, pandoro accompagnati per i più golosi con crema di zabaione, e biscotti di cioccolato e rose di Natale e brindisi finale con Franciacorta Rosé Demi-sec.

La particolarità di questo pranzo è stato che tutte le bottiglie offerte eramo in formato magnum e dell’annata 2007.

Questo convivio è stata anche l’occasione per una riflessione sull’annata che sta per finire. Come ha spiegato Paolo Pizziol: “Il 2012 per Villa Franciacorta è stato un anno, nonostante la crisi economica, indubbiamente positivo. La vendemmia si è conclusa al meglio, con raccolte leggermente inferiori alla media, ma la qualità si è riconfermata eccellente. Le basi che stanno maturando in cantina stanno dimostrando notevoli profumi, buone acidità ed ottima struttura”. “Anche le vendite” ha proseguito Pizziol “ non hanno risentito delle critica situazione economica attuale mantenendo un trend nella norma e, anche per quest’anno, un buona crescita di clientela internazionale”.

L’azienda Villa Franciacorta nel corso dell’anno, ha ricevuto anche diversi riconoscimenti da guide e riviste del settore. In conclusione l’annata 2012 ha riconfermato l’andamento positivo di questa cantina che da oltre cinquant’anni rappresenta un punto di forza nel territorio bresciano.

Nel corso dell’evento è stato presentato da Roberta Bianchi un gioco in scatola “Franciacortamania e altro”. E’ una sorta di gioco dell’oca creato dai ragazzi della 3D della Scuola Media Madonna della Neve di Adro, dal 10 dicembre è in vendita a 17 euro su prenotazione presso la scuola stessa. Il ricavato delle vendite andrà in beneficenza.

E’ stato un bell’evento, come d’altra parte tutti quelli organizzati dall’azienda Villa Franciacorta che non sbaglia mai un colpo.Spiedo bresciano da Villa Franciacorta 2012Roberta Bianchi con il gioco

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento