Fregola - photo credit @EkaterinGrigoreva
Botteghe e Prodotti Ricette

Cucina in blu: dieci chef internazionali insieme per gli oceani

Dieci ricette da dieci differenti Paesi del mondo per promuovere e privilegiare la sostenibilità ittica. E’ il progetto di MSC Pesca Sostenibile che ha pubblicato un ricettario “Cucina in blu” con il contributo di dieci chef internazionali. Per l’Italia lo chef e conduttore televisivo Max Mariola, volto di Gambero Rosso Channel, ha creato questo piatto: fregola sarda con carciofi e vongole lupino, una ricetta che coniuga i sapori della tradizione culinaria con il rispetto e la salvaguardia del nostro mare.
In Italia la pesca delle vongole o lupini, ha una lunga storia. Inizialmente venivano considerata un alimento povero e pescate a mano per il consumo familiare, negli anni ’50 è iniziato il suo commercio attraverso la vendita. Le vongole si trovano nei fondali sabbiosi e fangosi dei litorali, quelli del mar Adriatico sono un habitat ideale per la vongola lupino, che si può trovare fino a 7 metri di profondità. Delle oltre 15.000 specie conosciute, solo 500 si trovano in acque dolci, le altre vivono nelle acque salate di mari e oceani.

chef Max Mariola . photo credit @MSC

Fregola sarda con carciofi e vongole lupino

Ingredienti per quattro persone:

500 gr di fregola sarda, 600 gr di vongole lupino certificate MSC, 4 carciofi, farina 00, olio per friggere, prezzemolo qb, aglio qb

Preparazione:

Pulire i carciofi e tagliarne 2 in 8 pezzi, e i restanti, che verranno fritti, tagliargli invece sottilissimi con una mandolina o un coltello ben affilato. Conservarli separatamente in due ciotole con acqua e limone. Nel frattempo, aprire i lupini certificati MSC con uno spicchio di aglio e gambi di prezzemolo, aggiungendo un bicchiere di acqua corrente per ottenere più liquido di cottura per poi cuocere la fregola. Rosolare con uno spicchio d’aglio e olio extra vergine d’oliva i due carciofi tagliati in 8 pezzi. Una volta rosolati, aggiungere un po’ di acqua e coprire con carta forno fino a che sono cotti. Passare i carciofi tagliati sottili nella farina e aggiungere nella stessa pentola la fregola, insaporirla con i carciofi e aggiungere poco alla volta il liquido di cottura ottenuto dai lupini fino a che la fregola sia cotta del tutto. Metterli a friggere in una padella con olio d’arachidi ben caldo fino a farli dorare. Aggiungere i lupini e del prezzemolo tritato nella pentola con la fregola mantecando fino a che il liquido sarà cremoso. Servire in piatti ben caldi, distribuendo sopra i carciofi fritti spolverati con un po’ di sale.

ricettario photo credit @MSC

Potete scaricare il ricettario completo “Cucina in blu” con le ricette di Italia, Canada, Cina, Finlandia, Inghilterra, Islanda, Olanda, Singapore, Spagna, Sudafrica, a questo link.

Photo Credit @EkaterinaGrigoreva e @MSCPescaSostenibile

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento