Ristoranti

Nuova location per Tano Passami l’Olio

Lo chef Tano Simonato, 1 stella Michelin, ha inaugurato ieri sera la nuova sede del suo ristorante Tano Passami l’Olio, che si è trasferito in una zona più centrale, via Francesco Petrarca, una traversa di via Vincenzo Monti. Ma non è questa l’unica novità: il locale infatti rimarrà aperto anche a pranzo e punta ad ospitare anche eventi e presentazioni.

da destra Tano Simonato, la moglie Nadia Zoetti e Stefano Ceriani il suo secondo in cucina -phot credits @isabellaradaelli

da destra Tano Simonato, la moglie Nadia Zoetti e Stefano Ceriani il suo secondo in cucina

Qual’è la molla che ha fatto scattare questa decisione? E’ stata la passione, ha spiegato Tano, a spingerlo a trovare una nuova location, una bella sfida per uno chef che agli occhi di tutti sembrerebbe arrivato, ma come ha spiegato lui stesso: Mi sono divertito a fare questo nuovo locale. Ho 64 anni e non ho mai smesso di innamorarmi di quello che faccio. E non smetterò mai di farlo. Spero di morire con un piatto in mano, questo è quello che mi interessa”.

interno del locale-photo credits @isabellaradaelli

interno del locale

La cucina che i clienti troveranno rimane fedele alla filosofia rivoluzionaria che ha sempre contraddistinto Tano Simonato in questi anni: leggera e sana, che valorizza gli ingredienti nel piatto attraverso cotture delicate e l’assenza di burro, vero marchio di fabbrica dello chef. Anche se il menu subirà un restyling, troveremo sempre i suoi piatti signature come l’uovo di quaglia caramellato su mousse di tonno con bottarga e crudo di tonno marinato o i tagliolini con la bottarga di uovo di gallina.

Tano Simonato e Davide Foschi-photo credits @isabellaradaelli

Tano Simonato e Davide Foschi

Tra le novità anche una nuova collaborazione, con Davide Foschi, artista contemporaneo milanese, che segue la corrente metateista o del “Nuovo Rinascimento”. Per chi non lo sapesse è una corrente che vuole rendere migliore ciò che è già, vuole “riportare quel senso di meraviglia che la società di oggi ci ha tolto”, insomma far tornare l’effetto “wow”. Dopo l’incontro con Davide, Tano si è reso conto di fare da sempre cucina metateista, senza sapere che lo fosse. “Questo ristorante è il primo vero museo metateista. In cui la cucina dialoga con l’arte, coinvolgendo tutti i sensi” ha spiegato Davide, davanti alle sue opere.
Il nuovo locale comprende due sale con 38 coperti, caratterizzate dal bordeaux e dall’oro, colori tanti amati dallo chef.
Buona fortuna Tano!

Tano Passami l’Olio
Via Francesco Petrarca 4
Milano
Tel. 02 8394139
 392 2603777
www.tanopassamilolio.it

Ti potrebbero interessare anche

No Comments

Lascia un commento